fb <Scuola di Cucina>  <Curiosità>

Glassare    Guarda il Menu delle FloRicette FloRicette

Glassatura a caldo per cibi salati che assumono una caratteristica patina lucida ed un sapore stuzzicante, grazie al connubio burro / zucchero, preferibilmente fruttosio.

Tecniche

Glassare significa cuocere un alimento in abbondante burro, con pochissimo liquido ed eventualmente quel poco di zucchero che permetta una caramelizzazione finale. La sostanza grassa, mescolandosi ai succhi dell'alimento, cuoce e ricopre di un leggero velo lucido gli alimenti.

La glassatura è ideale per le verdure (cipolline, carote, zucchine, sedano bianco ecc.) e conferisce ai cibi un gusto particolarmente delicato ed invitante. Generalmente si parla di glassatura bianca quando la cottura termina con l'evaporazione di tutto il liquido impiegato; la glassatura dorata prevede, invece, una cottura più lunga, in modo che la glassa assuma un bel colore dorato.

Per quanto riguarda la glassatura dei dolci, la quale prevede l'impiego di diversi alimenti, troverà il giusto spazio in un'ampia pagina dedicata.


(
©FLory Brown)

Vai