fb <Scuola di Cucina>  <Curiosità>

Piatto di cito cotto al vaporeAl vapore   Guarda il Menu delle FloRicette FloRicette

Nella cottura al vapore, una variante della bollitura, viene utilizzata una certa quantità di liquido molto caldo posto al di sotto dell'alimento.

Tecniche
Il calore del vapore bollente cuoce il cibo conservando intatti i valori nutrizionali (sali minerali, vitamine) oltre a garantire una perfetta digeribilità.

Diversi sono i metodi e gli accessori utili a questo tipo di cottura:
  • la pentola a pressione, Pentola a pressioneche ha il vantaggio di ridurre di 1/3 i tempi di cottura;

  • una normale pentola Pentola per la cottura a vaporecon i bordi piuttosto alti nella quale inserire un cestello forato od un colino con il cibo;

  • cestelli di vimini, tipici della cucina cinese, da inserire sul wok wok - tegame cinese(tegame cinese) o in una pentola adeguata;                     

  • la vaporiera vaporieraacquistabile nei negozi di casalinghi.
Il liquido in ebollizione può essere costituito da acqua semplice o aromatizzata a piacere per modificare il sapore dei cibi. Il livello dell'acqua deve sempre restare al di sotto del cestello, il calore del fuoco moderato e bisogna avere l'accortezza di tenere sempre la pentola coperta.

La cottura a vapore è adatta ad ogni tipo di vivanda, specie ai cibi delicati come il pesce, i crostacei, le verdure, il pollame ed è particolarmente utile durante una dieta ipocalorica perché non usa i grassi.

  • Cuocere al vapore con una pentola normale, io faccio così:

Nella pentola metto pochissima acqua, vi appoggio le verdure o altro alimento ma, se si tratta di un cibo simile agli asparagi che desidero tenere lontano dall'acqua, sistemo sul fondo una serie di coltelli di acciaio per formare una grata. Si possono usare anche altri oggetti: cucchiai, formine di acciaio, un piatto rovesciato e adatto alla cottura, poi si chiude bene la pentola e si cuoce come il solito, avendo cura di non lasciar evaporare tutto il liquido durante la cottura.
Al termine lo si può utilizzare, ristretto o meno, nel condimento della pietanza oppure in altri piatti per arricchirli in sapore e nutrimento.


(
©FLory Brown)

Vai