fb Il mio Voto: 8

<Recensioni>

• << • Su • >> •

Ritratto di Charles Dickens

Storie fantastiche delle vacanze - Racconti
puntodi Charles Dickens
puntoAutore inglese - 1812/1870
puntoFeltrinelli Editore 1999

Ho iniziato a leggere questi racconti con una certa perplessità, pensavo fossero rivolti ad un pubblico giovane e che non ne avrei tratto granché.

Il primo racconto, che è un prologo assolutamente necessario a comprendere il resto del libro, è scritto da un bambino di nove anni, ben impersonato dall'eccellente Dickens che ho sempre amato.

Narra le peripezie di quattro bambini dai sei ai nove anni, due femmine e due maschi, già perdutamente innamorati e che si considerano coppie sposate di fatto. I loro sforzi per restare vicini sono commoventi, con i genitori che li osteggiano e non vedono di buon occhio la bella amicizia che si è instaurata tra di loro.

Quattro bambini al parco

Nei racconti trionfa la fantasia infantile che concepisce luoghi inverosimili, avventure mirabolanti, titoli nobiliari interpretati con grande serietà dai bimbi insieme al desiderio di vivere liberamente gli affetti e i divertimenti.

Quattro sono i racconti e quattro sono i bambini che vi si cimentano, una scrittura lieve e coinvolgente che lascia indovinare i sentimenti dei piccoli d'ogni tempo.

L'ultimo racconto, il compendio di un'avventurosa vacanza dove Miss Alicia, sposata con William e Miss Nettie, sposata con Robin, al secolo Tenente Colonnello Pirata, affrontano le inevitabili frustrazioni immergendosi in una realtà che non esiste ed esprimendo un preciso desiderio che non possiamo aver dimenticato:

..."Nelle mappe c'è un paese che vi mostrerò,

dove i bambini possono fare tutto quello che vogliono"...

 

Image: Childrens Tales The_Park_by_DavePudding

 
 

© Flory Brown