D-01 - Modi di Dire, Proverbi - Significato -
fb Indici  <A-F>   <G-Z>   <Il tempo> 


 

Dare tempo al tempo (ed altri modi di dire)

<Sul tempo>

Aspettare che arrivi il momento giusto per intraprendere un'azione, che passi il tempo per considerare il da farsi o confermare una previsione.

Aspettare la lepre al balzello (al balzo): cioè attenderla dove è solita passare, proprio come fanno i cacciatori, ma vale per una persona, un'occasione, ecc.

Aspettare il porco alla quercia (alla ghianda): aspettare il momento più opportuno per fare qualcosa; attendere di giungere ad un punto obbligato e preciso.

Attendere qualcuno al varco: si può parlare, ad esempio, di un nemico che si preferisce aspettare in un luogo dove, prima o poi, dovrà passare, di una rivalsa sul piano psicologico o pratico.

Lasciar passare l'acqua sotto i ponti: attendere che passi il tempo, cosicché giunga il momento più adatto per agire.

Due passi (Fare due passi - A due passi da qui) (Richiesto da Dino S.)

Questo modo di dire non è derivante da particolari episodi del passato, ma si tratta di una figura retorica semantica denominata, in grammatica, iperbole.

Le figure retoriche sono forme espressive che deviano dal linguaggio usuale per rendere la comunicazione molto più  efficace. Si usano nella conversazione, ma sono soprattutto prerogativa del verso poetico.

In particolare l'iperbole è una forma espressiva esagerata.

  • Per difetto: "Esco a fare due passi" - "E' a due passi" - "Faccio in un baleno"

  • Per eccesso: "Te l'ho ripetuto cento volte!" - "Si è rotto in mille pezzi"

 

Vai