fb <Curiosità>  <Scuola di Cucina>

Sgabello Regista e MegafonoW i Reality Show? 

E' ricominciato il Grande Fratello con alcuni ragazzi, come ho avuto modo di vedere di sfuggita, molto naturali e simpatici. Nella passata stagione spiccavano diversi personaggi estremi, a volte difficili da sopportare e le liti regnavano sovrane. Il Grande Fratello, però, è molto furbo ed alterna le annate, così a febbraio ci ha propinato la solita truppa di bravi ed allegri ragazzi, né troppo simpatici né troppo odiosi, per farci desiderare di rivedere, l'anno prossimo, un cast un tantino più sopra le righe.

Devo dire che non mi dispiace, ogni tanto, sbirciare una trasmissione più che tranquilla, tuttavia non muoio dalla voglia di vederla ed ho scelto un altro reality per il lunedì sera, ossia X-Factor della poliedrica Simona Venturi.

Mi sono divertita ad ascoltare i battibecchi dei tre giudici e, soprattutto, adoro Morgan che è decisamente sopra le righe! La sua cultura, l'intelligenza, l'umorismo, la sensibilità e l'estro creativo cancellano di colpo le sue stravaganze che, per quanto mi riguardano, rimangono comunque il suo lato migliore.

Mia madre, che ha una certa età, lo critica aspramente per gli abiti, le folli acconciature e non si sofferma a guardare cosa c'è dietro quel dandy-giullare, il volto nascosto forse con timidezza da vero, bravo ragazzo, di solito incompreso dalle persone più in là con gli anni.

Che dire, poi, di Simona Ventura? Io credo ormai di essere diventata una "Simona-dipendente": se non la incontro per un po' comincio a stare male, a desiderare di farmi quattro risate con i suoi "Non stiamo qui a pettinar le bambole!" e così mi adatto a guardare "Quelli che il calcio", quando le partite mi interessano solo in occasioni dei Campionati Europei e dei Mondiali.

Naturalmente i miei genitori non amano questa simpatica birichina ed io, ancora una volta, devo ascoltare le loro critiche furibonde e tacere, tanto non serve a nulla ribattere, così cerco di distrarre mia madre, di placare il suo animo con una dolce proposta: "Potresti darmi la ricetta di quella famosa torta all'anice?" Ed il suo volto improvvisamente si illumina, ricordando la suora che, nel 1945, le fece la gentilezza di comunicargliela; per conto mio non perdo tempo e vi trascrivo subito il collegamento alle FloRicette, dove potrete trovare questo dolce ormai "introvabile".

Andate a letto presto la notte!   
 

Torta di Suor Vladimira   Vai  

©Flory Brown
14 Gennaio '09

 

Vai