fb <Curiosità>  <Scuola di Cucina>

Occhi azzurri donnaOcchi abbagliati 

Dopo il riposo notturno, occorre attendere qualche secondo prima di riuscire a tollerare la luce intensa, ecco la spiegazione del fenomeno.

Quando gli occhi vengono tenuti al buio per lungo tempo, non si adattano subito ad un ambiente luminoso. La retina, che è la copertura più interna del bulbo oculare, è costituita da tessuto nervoso ed è collegata, mediante il nervo ottico, alla corteccia cerebrale. Essa regola la visione dell'occhio all'intensità della luce, di norma lo fa rapidamente, ma dopo essere rimasta a lungo inattiva, reagisce con lentezza ad una forte eccitazione, incapace di svolgere le proprie funzioni di filtro per qualche attimo. Questo provoca una fastidiosa sensazione di abbagliamento che spinge a chiudere gli occhi.

©Flory Brown

 

Vai