fb <Curiosità>  <Scuola di Cucina>

LimeLime o Limetta

Il lime è un piccolo agrume simile al limone da cui si differenzia per il colore verde brillante della buccia. In italiano è chiamato Limetta, mentre il nome latino è Citrus aurantifolia.

Uso

La buccia è più sottile degli altri agrumi, la forma è tondeggiante e la polpa di colore verde pallido, ha un sapore fragrante ed aromatico, più aspro del limone. Proviene dal Sud-Est asiatico e cresce molto bene nel clima caldo umido proprio di quelle zone.

Vi sono due varietà di lime:

  • Lime caraibico, più grosso e con la buccia verde carico.

  • Lime indiano, più piccolo del caraibico, di colore verde tendente al giallo e dal sapore particolarmente aspro.

Bisogna scegliere frutti sodi e lisci, evitando quelli con la buccia raggrinzita.

Sostituendo il lime al limone occorre usarne un terzo in meno perché il sapore è decisamente più aspro.

La scorza serve ad aromatizzare gelati, cocktail e mousse o la si può utilizzare nelle marinate di pesce.

Per le guarnizioni di piatti usare fettine di lime che sono sempre di grande effetto.

Proprietà

Il succo del lime è molto aspro, contiene il 30% in più di acido citrico rispetto al limone e, per la ricchezza in vitamina C, un tempo era obbligatorio sulle navi inglesi al fine di evitare lo scorbuto, una malattia diffusa in navigazione per la mancanza di frutta e verdura fresche. Proprio da questo episodio ha origine il soprannome Limey con cui venivano appellati i marinai inglesi.

Kcal

Un bicchiere medio di succo di lime fornisce circa 9 calorie.

Produzione casalinga e consumo

Il lime si conserva in frigorifero per almeno tre settimane.

Gatto con casco di lime

Gatto-Lime / Lime-Cat

©Flory Brown

 

Vai