fb <Curiosità>  <Scuola di Cucina>

Curry in polvereCurry (miscela di spezie indiana)

Il curry è una famosa miscela di spezie originaria dell'India ed il cui nome si deve agli inglesi mentre, in origine, è denominata  masala.

Uso

Il curry è composto da diversi ingredienti tra cui notiamo:

  • cannella    

  • chiodi di garofano    

  • coriandolo

  • curcuma  Vai

  • foglie di curry

  • noce moscata

  • semi di papavero

  • semi di senape

  • pepe nero

  • peperoncino

  • semi di fieno greco

  • zenzero

Le spezie vengono arrostite separatamente poi pestate nel mortaio ed, infine, mescolate.

Il curry viene venduto in polvere, ma anche in pasta miscelata ad olio di semi.

E' ottimo abbinato a carne, pesce e vegetali, serviti in salse più o meno speziate e piccanti e può essere usato anche in piatti che non siano tipici della cucina indiana.

Proprietà

Il curry stimola la digestione, diminuisce il metabolismo, disinfetta l'intestino ed aumenta l'appetibilità degli alimenti.

Produzione casalinga e consumo

La polvere di curry già pronta non ha una lunga durata, una volta aperto il barattolo conviene consumarlo al più presto per evitare la perdita di aroma della miscela.

Il curry in pasta si conserva meglio e resiste parecchi mesi.

In India di solito si prepara la miscela al bisogno, variando gli ingredienti secondo il proprio gusto o la disponibilità della dispensa.

©Flory Brown

 

Vai