fb <Curiosità>  <Scuola di Cucina>

AranciaGli antiossidanti - Perché fanno bene

Gli antiossidanti sono sostanze che aiutano l'organismo a combattere i danni legati all'assunzione di ossigeno, senza il quale la vita non sarebbe possibile. Le molecole di scarto che ne derivano, i cosiddetti "radicali liberi", svolgono un'azione ossidante e possono danneggiare i costituenti principali delle cellule ostacolandone il lavoro.

Per aiutare a diminuire il numero di questi killer, occorre assumere sostanze antiossidanti presenti, soprattutto, nella vitamina E, C ed A, così come nei polifenoli Dizionario presenti, in varie tipologie, negli ortaggi.

Alcuni esempi che ho personalmente sperimentato:

  • Lecitina di soia, che consumo ogni mattina a digiuno nella misura di due cucchiaini è, fra gli altri, un potente antiossidante che ritarda l'invecchiamento delle cellule ed abbatte il senso di stanchezza.
     

  • Succo d'arancio, con la vitamina C, da una grande energia, combatte la depressione, mantiene le gengive toniche con i denti ben saldi, cura e previene raffreddore ed influenza (due bicchieri al giorno con qualche grissino per proteggere lo stomaco e lontano dai latticini - risciacquare la bocca per eliminare l'acido, poi lavarsi i denti dopo almeno 20 minuti).

     

  • Carota, che abbonda in vitamina A, cura diarrea e stitichezza, ottima per le gengive, non va consumata in grande quantità per non accumulare la vitamina A (il primo sintomo è la scomparsa dell'appetito); basta una carota al giorno o una breve cura per ricostituire le riserve di vitamina A.

    Ecco un'ottima e semplice ricetta targata Flory B. che piacerà anche ai più schizzinosi.

    Carote al Limone (FB)...  Vai

Per ulteriori approfondimenti, vi rimando ad un articolo di prossima pubblicazione.

©Flory Brown

 

Vai